,

Che cosa fa la gente tutto il giorno?

Che cosa fa la gente tutto il giorno

Devo ammettere che fino a qualche mese fa non conoscevo Peter Cameron e non avevo mai letto nulla di suo. Sono rimasta folgorata da lui perché è proprio uno di quegli scrittori che sembra guardarti dentro e questo per me è stato un po’ inquietante, ma soprattutto è stato amore a prima vista. Sono partita dalla fine, dal suo ultimo libro Che cosa fa la gente tutto il giorno? Una raccolta di racconti scritti tra il 1984 e il 2014 e pubblicati da Adelphi nel 2023. Uno dei piccoli tesori di questa casa editrice. 

Che cosa fa la gente tutto il giorno?

Già il titolo parla e ci parla. Peter Cameron, attraverso il suo spirito di osservazione fa proprio questo: scandaglia vite alla ricerca della risposta a questa domanda, senza mai rimanere in superficie e senza mai giudicare, bensì entrando empaticamente in contatto con queste vite e facendo sentire anche noi lettori parte di esse. Anzi, ci fa sentire che sta parlando proprio a noi. 

12 racconti che narrano le storie di 12 vite o spaccati di vite e di rapporti tra persone diverse, in momenti diversi della vita. Un viaggio nell’animo umano che ci fa vedere il lato più fragile, sfaccettato e complesso delle persone, che ci mostra persone che sopravvivono alla morte di una persona cara, persone che compiono scelte drastiche, persone che perdono tutto e devono ricominciare daccapo, persone che hanno dei segreti. Situazioni che l’autore indaga ben oltre la superficie, 

Normalmente non mi fermerei mai a guardare qualcuno che dorme sulla spiaggia, ma quando lo avevo conosciuto non mi ero comportato normalmente, ed è questo il modo in cui ci s’innamora: non essendo se stessi, oppure essendolo troppo, o ancora lasciandosi andare, e io avevo fatto una di queste cose o forse tutte e tre insieme

Facciamoci stregare

Peter Cameron mi ha stregato soprattutto per la facilità che sembra avere nell’indagare l’animo umano, le piccole grandi debolezze di una società che non sembra essere più capace di relazionarsi col prossimo, per la capacità di raccontare storie che parlino a tutti noi e ci facciano porre delle domande, senza minimamente giudicare. Tutti questi racconti hanno in comune la sofferenza, quella sofferenza che manda in crisi e ci rende consapevoli della necessità di un cambiamento per uscire dalla morsa del dolore. Forse non sempre il cambiamento che scegliamo di mettere in atto è quello giusto, ma l’importante è non stare nell’immobilità della sofferenza, perché solo così riusciremo a trovare noi stessi. 

Grazie Peter Cameron per questo piccolo gioiello. 

Stregata da lui ho subito dopo letto anche Un giorno questo dolore ti sarà utile, a brevissimo la recensione. 

 

Titolo: Che cosa fa la gente tutto il giorno?

Titolo originale: Aria

Autore: Peter Cameron

Traduzione: Giuseppina Oneto

Casa Editrice: Adelphi

Pagine: 188

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *